English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
O tu, tu operosa! [Bologna,] 24 marzo 1770.
Essendo stato pigro così a lungo, ho pensato che non mi avrebbe fatto male diventare di nuovo operoso per un po`. Tutti i giorni di posta in cui arrivano le lettere dalla Germania, cibo e bevande hanno per me un gusto assai migliore. Ti prego, scrivimi chi canta negli oratori. Scrivi anche qual è il titolo degli oratori. footnote1 E scrivimi come hai trovato i minuetti footnote2 di Haydn, se sono migliori dei primi. Che il signor von Aman sia guarito mi rallegra dal profondo del cuore: ti prego di dirgli di avere molta cura di sé: deve guardarsi dalle emozioni violente. Diglielo, te ne prego. Ma digli anche che penso assai spesso a te, a quando abbiamo giocato ai mestieri a Triebenbach e a come lui ha imitato il nome Schrattenbach con una scatola di ferri vecchi e gorgogliando. E digli anche che molto sovente penso al fatto che spesso mi ha detto le seguenti parole: Vogliamo dividerci? E che io gli ho sempre risposto: Che orrore! Con la prossima lettera ti manderò un minuetto che Mr. Pick ha danzato in teatro e che poi tutti quanti hanno ballato nelle feste di ballo a Milano, solo perché tu veda quanto lentamente balla la gente. Il minuetto in sé è molto bello. Naturalmente proviene da Vienna, quindi è sicuramente di Teller o di Starzer. Ha molte note. Perché? Perché è un minuetto per il teatro, con un andamento lento. Ma i minuetti di Milano, o comunque italiani, hanno molte note, un andamento lento e molte battute. Per esempio, la prima parte ha 16 battute, la seconda 20 o anche 24.
A Parma abbiamo conosciuto una cantante e l`abbiamo anche ascoltata, assai bene, a casa sua; è la famosa Bastardella, la quale 1) ha una bella voce, 2) una gola galante, 3) un`estensione incredibile. Ha cantato in mia presenza le note e i passaggi che seguono.

*
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 168 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676