English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
Ala, 8 dic. 1771
Oggi alle 4 del pomeriggio siamo arrivati sani e salvi da Verona a qui, presso il sig. Piccini, dove ci tratteniamo la notte per poi proseguire domattina. Domani però ci fermeremo a Trento, perché devo sbrigarvi alcune commissioni affidatemi a Milano. footnote1 A quanto pare mentre leggerai queste righe noi staremo viaggiando nei pressi di Salisb. e vi giungeremo la sera stessa; se non, addirittura, prima. Appena ricevi questa mia, apri lo studiolo, affinché non vi faccia proprio freddo e l`aria possa intiepidirsi, perché il Wolfg. non dormirà nella stanza in fondo, bensì sempre nello studiolo, e lasceremo la porta aperta perché l`aria si riscaldi un po`. Risponderò a voce a ciò che mi hai domandato in una delle tue 4 lettere che ho trovato a Verona. footnote2 La cosa non è vana, per quel che posso dirti ora. footnote3 Addio, vi baciamo 1000000 di volte e sono il tuo vecchio Mzt.
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 259 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676