English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français

Bologna, 1 sett. 1770.
Avrai ricevuto puntualmente la mia lettera del 25 ago. Non solo siamo ancora in campagna da Sua Ecc. il conte Pallavicini, ma, a quanto pare, ci tratterremo qui ancora per qualche tempo e poi andremo direttamente a Milano, passando per Parma. Mi dispiace molto di non poter vedere Livorno; ho ancora qualche speranza di vedere Genova perché, se ne avremo il tempo e me ne verrà la voglia, lo si può fare anche da Milano. Il mio piede mi ha trattenuto a Bologna molto a lungo e ora è arrivato il momento di pensare ai recitativi dell`opera etc., e non a un lungo viaggio e soggiorno in diverse località, perché quando si è in moto, viaggiando da un luogo all`altro, non si riesce a combinare nulla, non se ne ha il tempo, o se ne ha poco. Inoltre questo è il periodo dell`anno in cui tutti vanno in campagna e i signori sono fuori città. Arriveremo quindi a Milano un po` prima, o forse addirittura un mese prima, di quando dovremmo. Frattanto scrivi sempre a Bologna. Il 30 Sua Ecc. ci ha condotto in città, dove ha messo a nostra disposizione uno dei suoi servi e la carrozza perché ascoltassimo la messa e i vespri dell`accademia Philarmonica, composti da 10 maestri diversi; uno ha cioè composto il Kyrie e il Gloria, un altro il Credo etc., e allo stesso modo ogni salmo del vespro era opera di un diverso maestro di cappella, e ognuno dirigeva la propria composizione; tutti però dovevano essere membri dell`accademia. footnote1 A mezzogiorno pranzammo dal sig. Brinsechi, che ci ha accolto davvero magnificamente. Ti prego di elogiare la cosa al factor sig. Hafner, nel porgergli i miei rispetti. C`è un clima assai mite e la calura è passata. Pochi giorni fa ci sono stati un temporale e una pioggia tremenda, e tanta umidità da non riuscire a respirare, e questo ha anche segnato la fine della calura. Mi dispiace molto apprendere che a Salisb. tutto diventa più caro. Che ne sarà alla fine di tutti noi, che dobbiamo vivere del salario mensile? - - E l`Elettorato di Baviera vuole avere un arcivescovo a Monaco? - - Che trovata! - - E costui chi dovrebbe essere? - Probabilmente il vescovo di Freysing? - - ché altrimenti l`Elettore dovrebbe escogitare un mezzo per procurare delle entrate a un nuovo arcivescovo; e da dove prenderle, senza sottrarle a un altro? - - A Salisb. sarà nota da tempo la Synopsis delle opinioni o Sententiarium, secondo quanto stabilito dall`Università di Vienna.
Molte cose non saranno tanto gradite alla corte romana. Soprattutto poiché vi si stabilisce che il Consilium è superiore al Papa, il che vale a dire che il Papa non è infallibile. footnote2 Ci troviamo in un secolo in cui, se vivremo per qualche anno ancora, ne vedremo delle belle.
Il Wolfg. ha letto con gioia il lungo resoconto della Nannerl, footnote3 non può rispondere perché è uscito con Sua E. la Contessa, e io sono rimasto a casa per scrivere lettere, giacché ho da inviarne anche a Milano. Devo quindi chiudere. Vi baciamo 1000 volte e io sono il vecchio Leop Mozart

I nostri rispetti a tutti gli amici e amiche dentro e fuori casa
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 206 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676