English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
Napoli, 22 maggio 1770
In questo lasso di tempo avrai puntualmente ricevuto la mia lettera del 19. footnote1 2 giorni fa siamo andati a passeggiare sul Molo, e chi abbiamo incontrato? - Chi ti immagini? - - Il nostro buon amico Mr. Donker: l`alto, bel Doncker di Amsterdam, che già da 3 anni si trova qui presso il console francese. Quest`ultimo era presente la sera in cui abbiamo pranzato dal sig. Doncker ad Amsterdam. Ieri abbiamo pranzato da lui a mezzogiorno; e nel pomeriggio siamo stati dalla contessa v. Kaunitz, nata principessa von Ötting., consorte del legato imp. Presto avremo finito con le nostre visite. La Marchesa Tannucci, moglie del Primo ministro, mi ha mandato ieri il suo maggiordomo, facendomi dire che questi era sempre ai miei ordini per condurci in qualsiasi luogo e mostrarci tutte le rarità di Napoli. È un`attenzione che fa trasecolare tutti, giacché di fatto questo ministro è un re e arriva molto in alto. Ieri siamo stati all`opera Buffa; il sig. Meuricoffre ci ha condotti colà; questa è molto bella: la vecchia Principessa di bellmonte ci ha subito visti e ci ha fatto molti complimenti, sebbene il nostro palco fosse assai lontano dal suo. Oggi abbiamo pranzato da un ufficiale svizzero.
Ora il tempo comincia a farsi un po` più caldo. Domani da Mr. Meuricofre viene il sarto, ci faremo fare ancora qualche abito estivo. Per quanto riguarda l`aria di Napoli non devi darti alcun pensiero, ché è assai salubre. Si tratta solo di superare di nuovo Roma, che in sé non è così terribile, mentre certi dintorni fuori Roma sono alquanto pericolosi. Siamo, grazie a Dio, in buona salute. Scrivi spesso, in modo che sappiamo come state. Scrivo questa lettera solo perché tu sappia dove ci troviamo, nel caso che la prima missiva da Napoli non fosse giunta a destinazione. Scrivo in fretta. Bacio te e la Nannerl 1000 volte. Il sig. Doncker riverisce di cuore te e la Nannerl e io sono il tuo vecchio Mzt

I miei omaggi a tutti gli amici e le amiche.
Ho ricevuto la lettera del sig. v. Mölk e l`allegato di Mr. Eyweck. Riverisci entrambi da parte mia.

AGGIUNTA DI MOZART:

Sono, grazie a Dio, in salute e bacio la mano alla mama e vi bacio tutte e due mille volte.


AGGIUNTA DI LEOPOLD MOZART:

Non hai ancora venduto la nostra carrozza? - -
Bisogna controllarla e farla pulire, altrimenti si rovinerà.
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 185 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676