English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?><TEI.2><teiHeader><fileDesc> <titleStmt><title>In Mozart's Words (The letters from Italy): Letter 271</title> <respStmt> <resp>Annotations: Cliff Eisen, King's College, London</resp> <resp>XML-tagging of citations in the text: Claudia Pignato e Patrizia Rebulla, Castaliamusic</resp> <resp>Conversion to TEI XML: Michael Pidd, Humanities Research Institute, University of Sheffield</resp> <resp>Full credits available at: http://letters.mozartways.com</resp> </respStmt> </titleStmt> <publicationStmt> <publisher>Humanities Research Institute, University of Sheffield</publisher> <pubPlace>Sheffield, United Kingdom</pubPlace> <date>2011</date> <availability><p>This transcription can be freely distributed for non-commercial purposes on condition that it is accompanied by this header information identifying its origin and authors. Permission must be received for subsequent distribution in print or for commercial uses. Please go to https://www.dhi.ac.uk for more information.</p></availability> </publicationStmt> </fileDesc> <encodingDesc> <projectDesc> <p>Funder: EU Culture Programme (2007-2013)</p> <p>Project Team: Maria Majno (Europaische Mozart Way Ee.V); Cliff Eisen (King's College London - Dept of Music); Patrizia Rebulla (Comune di Milano - Settore Cultura) Stadt Augsburg - Kulturburo; HRI Digital, Humanities Research Institute (Univ. of Sheffield)</p> <p>Annotations: Cliff Eisen, King's College, London</p> <p>XML-tagging of citations in the text: Claudia Pignato e Patrizia Rebulla, Castaliamusic</p> <p>Conversion to TEI XML: Michael Pidd, Humanities Research Institute, University of Sheffield</p> <p>Full project credits available at: http://letters.mozartways.com</p> </projectDesc> </encodingDesc> <profileDesc> <langUsage id="ita"> <language>ita</language> </langUsage> </profileDesc></teiHeader><text><body><div type="letter"><div type="header"><hi rend="bold">271. <name type="person" id="4103" ref="3751">LEOPOLD MOZART</name> ALLA <name type="person" id="4105" ref="3753">MOGLIE</name>, <name type="place" id="4106" ref="47">SALISBURGO</name></hi></div><div type="date-and-place"><lb/> <name type="place" id="4107" ref="89">Milano</name>, 18 del <hi rend="underline">mese di Avvento<lb/></hi> <hi rend="underline">1772</hi></div>I miei complimenti a tutti i buoni amici e amiche di casa e non, vi baciamo dieci e 10 000 volte e resto il tuo vecchio Mzt.<lb/><lb/>Scrivo queste righe oggi, venerdì 18, perché domani mi sarà difficile trovare il tempo di buttar giù qualcosa. Alle 9 e mezzo di mattina ci sarà la prima prova <ref type="footnote" id="fn0" n="1"></ref> con tutta l`orchestra. In questi giorni ci sono state 3 prove dei recitativi. Il <name type="person" id="4108" ref="4230">tenore</name> è arrivato solo ieri notte, e oggi il Wolfg. gli ha composto 2 arie e ha da comporgliene altre 2. <ref type="footnote" id="fn1" n="2"></ref> Domenica 20 avrà luogo la seconda prova, martedì 22 la terza, mercoledì 23 la prova generale. Giovedì e venerdì niente, e sabato 26, con l`aiuto di Dio, la prima dell`<hi rend="italic"><name type="work" id="4109" ref="311">opera</name></hi>, proprio nel giorno in cui riceverete questa lettera. Scrivo queste righe alle 11 di notte, mentre il Wolfg. ha giustappunto terminato la 2a aria del tenore. La sera di Natale parteciperemo a un devoto <hi rend="italic">Soupée</hi> presso il sig. <name type="person" id="4110" ref="2114">Germani</name>, il quale vi riverisce e vorrebbe che voi foste qui. Domani pransiamo, ops!, pranziamo dal sig. <name type="person" id="4111" ref="4005">v. Mayr</name>. Dopo pranzo potrò scrivere ancora qualche parola. Oggi siamo stati da Sua Ecc. il conte <name type="person" id="4112" ref="1836">v. Firmian</name> onde esprimergli i nostri rallegramenti per l`elezione a cardinale di <name type="person" id="4113" ref="1838">Sua Eminenza di Passavia</name>. Il corriere di <name type="place" id="4114" ref="129">Roma</name> ci ha portato la novella il 17, all`ora dell`Angelus. <hi rend="italic">addio</hi>, statemi bene.<lb/><lb/><lb/><lb/>AGGIUNTA DI <name type="person" id="4115" ref="4038">MOZART</name> ALLA <name type="person" id="4116" ref="3752">SORELLA</name> <ref type="footnote" id="fn2" n="3"></ref>:<lb/><lb/>Spero che tu stia bene, mia cara sorella. Nello stesso giorno in cui ricevi questa lettera, mia cara sorella, quella stessa sera,<lb/> mia cara sorella<lb/> va <hi rend="italic">in scena</hi> la mia <name type="work" id="4117" ref="311">opera</name>. Pensami, mia cara sorella,<lb/>e immaginati anche<lb/>mia cara sorella, con tutte le tue forze, di vederla e sentirla, mia cara sorella,<lb/>francamente è difficile, perché sono già le 11. Peraltro<lb/>credo, e non dubito<lb/>affatto, che di giorno ci sia più luce che a Pasqua. Mia cara<lb/>sorella,<lb/>domani pranziamo dal sig. v. <name type="person" id="4768" ref="4005">Mayer</name>, e sai perché? Indovina! -<lb/>Perché ci ha invitato. La prova di domani è in <hi rend="italic"><name type="place" id="4769" ref="118">Theatro</name></hi><lb/>ma l`<hi rend="italic">Impresario</hi>, il Sig. <name type="person" id="4119" ref="1034">Castiglioni</name>, si è raccomandato affinché non<lb/>ne facessi parola, altrimenti la gente vi accorrerebbe a frotte, e questo non lo vogliamo.<lb/>Dunque, te ne prego, bambina mia, non dire niente a nessuno, bambina mia,<lb/>altrimenti arriva troppa gente, bambina mia. <hi rend="italic">A proposito,</hi> sai<lb/>già che storia è accaduta qui? Ora te la voglio <lb/>raccontare<lb/>oggi siamo andati via dal conte <name type="person" id="4120" ref="1836">Firmian</name> per rientrare a casa e, quando siamo arrivati nella nostra via,<lb/>abbiamo aperto la porta di casa, e che cosa credi che sia avvenuto?<lb/>Siamo entrati. Stammi bene, polmoncino mio. Ti bacio, mio fegato, <lb/>e resto come ognora, mio stomaco, il tuo indegno fratello Wolfgang<lb/><hi rend="italic">frater<lb/></hi>Ti prego, ti prego, sorella mia, mi prude, grattami.</div><div type="footnotes"> <div type="footnotetext" id="fn0"> Di <name type="work" id="004104" ref="000311">Lucio Silla</name></div> <div type="footnotetext" id="fn1"> In realtà, si decise di assegnare solamente due arie all'insoddisfacente <name type="person" id="004230" ref="000000">Bassano Morgnoni</name>, ‘Il desio di vendetta (nr. 5) e ‘D'ogni pietà mi spoglio perfida (nr. 13); vedi lettera 275</div> <div type="footnotetext" id="fn2"> La nota di Wolfgang è scritta a righe alternativamente diritte e rovesciate, precedute da un disegno. Il fumetto nel disegno recita: Vola dalla mia bambina / di fronte o di dietro! <ref type="background" idref="271-1"/> </div></div></body></text></TEI.2>
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676