English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
Milano, 12 dic. 1772

Oggi ho puntualmente ricevuto la tua lettera del 4 corrente mese. footnote1 Grazie a Dio godiamo, soprattutto io, di buona salute. Durante gli 8 giorni in cui questa lettera viaggerà verso Salisburgo, Wolfg. avrà il suo più gran daffare. Perché questa benedetta gente del teatro rimanda sempre tutto all`ultimo momento. Il tenore, che arriverà da Torino, è membro della regia cappella ed è atteso qui per il 14 o il 15. Solo a quel punto si potranno comporre le sue 4 arie. La Sg.ra De Amicis vi riverisce entrambe; è straordinariamente contenta delle 3 arie che ha già. Il Wolfg. le ha composto l`aria principale con dei passaggi nuovi, molto particolari e incredibilmente difficili; lei li canta in maniera da lasciar sbalorditi e siamo nei migliori termini d`amicizia e confidenza. Scrivo con una penna e un inchiostro scadenti. L`inchiostro buono ce l`ha il Wolfg.: sta scrivendo a un altro tavolo. Quando scriverai di nuovo, aggiungi sulla busta qualche parola per Mdme D`Aste. Per esempio: - -
La prego di perdonarmi, carissima Mad.me, se mi prendo la libertà di indirizzarle le lettere per mio marito. So che Le stanno sempre con il fiato sul collo e che hanno ricevuto molte gentilezze da parte Sua e del Suo sig. consorte. Li riverisco entrambi insieme a mia figlia, e offro Loro i miei modesti servigi, qui a Salisb., per qualsiasi occasione in cui mi ritenessero in grado di poterli rendere.
Oggi pomeriggio c`è stata la prima prova dei recitativi. La seconda avrà luogo quando sarà arrivato il tenore.
Qui per qualche tempo abbiamo avuto un clima piovoso. Da 3 giorni è proprio bello e non fa freddo. Non abbiamo ancora acceso il fuoco nel nostro camino. Che il Wolfg. non abbia dato alla sig.na Waberl footnote2 il minuetto footnote3 è un fallo che lei gli perdonerà, considerando quanto sia sbadato e come si dimentichi facilmente le cose. Ma la causa per cui ha pensato piuttosto alla sig.na Barisani footnote4 è assai naturale, e non c`è bisogno di dirla. Riveriamo di cuore tutti i buoni amici e le amiche di casa e non, in quel di Salisb., e vi baciamo entrambe tutte le volte che volete, con la solenne assicurazione che resterò fino alla fredda tomba immutabilmente il tuo ammiratore L Mzt

Come va con la Mlle Zezi, impara? La Nannerl si impegna con lei? - - Saluto la Nannerl e la esorto a studiare assiduamente e a istruire con impegno e pazienza la piccola Zezi. So che le tornerà utile se si abituerà a insegnare qualcosa ad altri, partendo dalle basi e con pazienza. Non lo scrivo tanto per fare.
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 270 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676