English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
À Madame / Madame Marie Anne / Mozart / à / Salzbourg
Bolzano, 28 ott. 1772

Non abbiamo forse percorso un tratto di strada incredibilmente lungo, visto che ci troviamo a Bolzano? Il primo giorno footnote1 siamo arrivati a St. Johann prima delle 8. Ma visto che il giorno dopo, domenica, non c`era alcuna messa prima della funzione delle 6, siamo partiti alle 7 e siamo quindi arrivati a Innsbruck solo intorno alle 10. Lunedì siamo rimasti a Innsbruck footnote2 e nel pomeriggio abbiamo fatto una scarrozzata fino a Hall per vedere il pio Istituto regio, che abbiamo girato in lungo e in largo guidati dalla sig.na sorella della moglie del maggiordomo maggiore, la contessa Lodron. Il Wolfg. ha suonato l`organo nella chiesa. footnote3 Il 27 siamo arrivati fino a Bressanone, e oggi a mezzogiorno siamo giunti qui. E qui siamo rimasti, perché con la pioggia tremenda che è iniziata a mezzogiorno per l`appunto, saremmo arrivati a Trento nel cuore della notte e lungo la strada non c`è nessun`altra possibilità di alloggiare confortevolmente. Domani, con l`aiuto di Dio, alle 5 di mattina partiremo alla volta di Trento. Nella triste Bolzano abbiamo fatto visita al sig. F. Vincenz Ranft nel convento dei domenicani. Egli manda i suoi omaggi a tutta Salisb. e sta assai bene.
Bisogna sempre dimenticarsi qualcosa. Ho comprato e portato con me un nuovo calendarietto, ma entrambi abbiamo lasciato a casa quello di quest`anno, per cui devo comprare ancora un calendario, c`è da ridere. Ma che io abbia lasciato a casa il mio sigillo non fa ridere per niente e mi dispiace assai.
Al momento (sia lode a Dio) la mia salute sembra essere di nuovo a posto nonostante questo benedetto scompiglio.
Se per la mia salute è necessario il viaggiare, mi adopererò per ottenere un posto come corriere, o almeno per diventare Conducteur di una carrozza postale. Anche il Wolfg. sta bene; dalla noia si è giustappunto messo a scrivere un quatro. footnote4 Riverisce tutti.
Prima del mio viaggio ho inserito le incisioni in una ventina di copie del mio libro e ho anche già disposto a mo` di croce un gran numero di incisioni per poterle semplicemente inserire nei libri. Ora sono sopra i libri, le troverete subito. Volevo sistemarle dentro, ma non ne ho più avuto il tempo.
Se ci fosse, NB, pressante richiesta di qualche sinfonia, footnote5 dovrete contare quelle che ho preparato e prenderne nota affinché possiamo sapere quali siano state date via. Il sig. Estlinger potrebbe farlo alla svelta.
I nostri omaggi a tutti i buoni amici e alle amiche, stateci bene, vi baciamo mille e 1000 volte e sono il vecchio Mzt.

AGGIUNTA DI MOZART ALLA SORELLA:

Ora siamo già a Bolzano. Già? Solo! Ho fame, ho sete, ho sonno, sono pigro, ma sono in salute. A Hall abbiamo visto il pio istituto, ci ho suonato l`organo. Se vedi la Nader Nannerl, dille che ho parlato con il sig. Brindl (suo amante); mi ha incaricato di trasmetterle un complimento da parte sua. Spero che tu abbia mantenuto la tua parola, e che [ domenica scorsa tu sia stata dalla ] D.N. footnote6 Stammi bene. Scrivimi qualche novità. Bolzano, questo troiaio.

Una poesia di uno che era dannatamente imbestialito
ed esasperato contro Bolzano.
Piuttosto che tornare a Bolzano
uno schiaffo mi darei di mia mano.
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 264 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676