English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
À Madame / Madame Marie Anne / Mozart / à / Salzbourg/ par Mantova.
Milano, 26 ott.
1771

Ho puntualmente ricevuto la tua lettera da Triebenbach, footnote1 mi fa piacere che vi siate divertite. Porgi i nostri omaggi a tutta la famiglia von Schidenhofen, a suo tempo li ringrazierò per le gentilezze che vi hanno usato. Forse a Salisb. sarà già arrivata qualche notizia del grande successo ottenuto dalla Serenata del Wolfg.; giacché il giovane sig. Kerschbaumer, che è qui da alcuni giorni, l`altro ieri, il 24, ha visto e sentito di persona in teatro come le Loro Altezze Reali l`Arciduca e l`Arciduchessa non solo abbiano fatto bissare due arie a forza di applaudire, ma durante la Serenata, come anche e soprattutto alla fine, si siano entrambi sporti giù dal loro Balco verso il Wolfg. esclamando Bravissimo Maestro e applaudendo, testimoniandogli in tal modo il loro grazioso apprezzamento, a cui è poi sempre seguito l`applauso della nobiltà e di tutto il popolo. Oggi c`è l`opera, ieri non c`è stato niente perché era venerdì. Domani e dopodomani, ossia domenica e lunedì, si dà di nuovo la Serenata etc. Il 24 è accaduta una grave disgrazia. C`era una Cuccagna (è la consegna di ricchi premi in cibarie e vino etc. che ti descriverò a voce) e quindi sul luogo erano stati eretti dei Balchi così che la gente potesse vederla. Uno di questi palchi è crollato, e non solo più di 50 persone sono rimaste gravemente ferite, bensì molte si sono rotte le braccia e le gambe, altre le mani, altre i piedi, la spina dorsale, un paio di costole etc., alcune si sono fracassate la testa, 2 donne sono morte sul colpo, per la precisione si tratta delle 2 sorelle del sig. de Dominicis, che è stato da voi insieme al sig. von Troger; un religioso è morto poco dopo; molti altri si trovano a loro volta in pericolo di vita. Noi, per fortuna, siamo arrivati là assai tardi perché il sig. furiere di corte von Zinner ha mandato le carrozze in ritardo, quindi il sig. Germani e la sua consorte sono andati nel palco reale vicino all`Arciduca, e noi pure. Se fossimo arrivati prima, saremmo stati tutti proprio sul Balco che è crollato, perché si trovava di fronte al Principe e ancor più vicino alla Cuccagna, e quindi in un`ottima posizione. Questa disgrazia è avvenuta presto, ancor prima che il Balco fosse del tutto pieno, altrimenti vi avrebbero ancora preso posto altre 30 o 40 persone. Ringraziamo l`onnipotente Iddio! Noi non andiamo più in nessun Balco. Come vedi, ciò che ti ho scritto nelle mie lettere precedenti footnote2 era vero: e puoi star certa che in occasioni simili sono poche le cose che si possono vedere senza pericolo. A suo tempo ti racconterò a voce degli incidenti che qui accadono quotidianamente. L`Arciduca e la sua sposa stanno bene e sono molto contenti, cosa che farà particolarmente piacere a Sua M. l`Imperatrice, in quanto si temeva che egli sarebbe stato poco felice della sua consorte, perché non è bella: in compenso è però straordinariamente gentile, piacevole e virtuosa e, di conseguenza, amata da tutti, e ha decisamente conquistato l`Arciduca, perché ha un ottimo cuore e i modi più garbati del mondo.
Statemi entrambe in salute, vi baciamo 100 000 000 di volte e sono sempre il tuo fido
Mzt

I nostri omaggi a tutti i buoni amici e alle amiche etc.
Se hai bisogno di vestiti, fatti fare quello che ti serve, né tu né la Nannerl dovete privarvi del necessario: quello che ci vuole, ci vuole. E non prenderti roba scadente, non si fa un risparmio comprando cose di cattiva qualità. Fatti fare un bel vestito per i giorni festivi e usa per tutti i giorni quello che è stato fatto a Vienna. Purché non sia di lana, ché non vale un accidente.

AGGIUNTA DI MOZART ALLA SORELLA:

Dilettissima sorella,

anch`io sono in salute, grazie a Dio; ora che il mio lavoro è finito, ho più tempo per scrivere, solo che non so che cosa, perché il papa ha già scritto tutto. Non so niente di nuovo, se non che alla lotteria sono usciti i numeri 35. 59. 60. 61. 62. e, quindi, che se li avessimo giocati avremmo vinto, ma visto che non abbiamo giocato proprio niente, non abbiamo né vinto né perso, ci siamo solo burlati della gente. Le 2 arie della serenata che sono state bissate sono una del Manzoli e l`altra della prima Dona Gireli. Spero che a Triebenbach ti divertirai con il tirassegno footnote3 e (se il tempo lo permetterà) con le passeggiate. Ora andremo all`opera. I miei omaggi a tutti i buoni amici e alle amiche. Il barone Dupin viene spesso da quella Mademoiselle che suona il cembalo e quindi lo incontriamo sovente. Bacio la mano alla mama. Addio. Sono come sempre il tuo fedele fratello Wolfgang

p.s. scusa la mia scrittura selvaggia, sono di fretta.
Si prega di utilizzare il seguente riferimento quando viene citato questo sito:
Eisen, Cliff et al. Con le Parole di Mozart, Lettera 251 <http://letters.mozartways.com>. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676.
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676