English  |  Deutsch  |  Italiano  |  Français
<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?><TEI.2><teiHeader><fileDesc> <titleStmt><title>In Mozart's Words (The letters from Italy): Letter 247</title> <respStmt> <resp>Annotations: Cliff Eisen, King's College, London</resp> <resp>XML-tagging of citations in the text: Claudia Pignato e Patrizia Rebulla, Castaliamusic</resp> <resp>Conversion to TEI XML: Michael Pidd, Humanities Research Institute, University of Sheffield</resp> <resp>Full credits available at: http://letters.mozartways.com</resp> </respStmt> </titleStmt> <publicationStmt> <publisher>Humanities Research Institute, University of Sheffield</publisher> <pubPlace>Sheffield, United Kingdom</pubPlace> <date>2011</date> <availability><p>This transcription can be freely distributed for non-commercial purposes on condition that it is accompanied by this header information identifying its origin and authors. Permission must be received for subsequent distribution in print or for commercial uses. Please go to https://www.dhi.ac.uk for more information.</p></availability> </publicationStmt> </fileDesc> <encodingDesc> <projectDesc> <p>Funder: EU Culture Programme (2007-2013)</p> <p>Project Team: Maria Majno (Europaische Mozart Way Ee.V); Cliff Eisen (King's College London - Dept of Music); Patrizia Rebulla (Comune di Milano - Settore Cultura) Stadt Augsburg - Kulturburo; HRI Digital, Humanities Research Institute (Univ. of Sheffield)</p> <p>Annotations: Cliff Eisen, King's College, London</p> <p>XML-tagging of citations in the text: Claudia Pignato e Patrizia Rebulla, Castaliamusic</p> <p>Conversion to TEI XML: Michael Pidd, Humanities Research Institute, University of Sheffield</p> <p>Full project credits available at: http://letters.mozartways.com</p> </projectDesc> </encodingDesc> <profileDesc> <langUsage id="ita"> <language>ita</language> </langUsage> </profileDesc></teiHeader><text><body><div type="letter"><div type="header"><hi rend="bold">247. <name type="person" id="3474" ref="3751">LEOPOLD MOZART</name> ALLA <name type="person" id="3475" ref="3753">MOGLIE</name>, <name type="place" id="3476" ref="47">SALISBURGO</name></hi></div><div type="date-and-place"> <name type="place" id="3477" ref="89">Milano</name>, 28 sett. 1771.</div>Questo mese è volato via molto velocemente, perché all`inizio abbiamo aspettato il <name type="work" id="4672" ref="42">libretto</name> e poi abbiamo sempre avuto un gran daffare. La nostra vacanza e il nostro svago cominciano ora, o meglio, sono iniziati martedì scorso; visto che il Wolfg. ha finito tutto già lunedì, <ref type="footnote" id="fn0" n="1"></ref> martedì abbiamo iniziato a fare le nostre passeggiate. Oggi c`è la prima prova con tutta l`orchestra. Ieri c`è stata la prova del coro da solo, ossia senza strumenti. Nel porgergli i nostri omaggi, di` al sig. <name type="person" id="3478" ref="4049">Spitzeder</name> che fra i nostri coristi ci sono il sig. <name type="person" id="3479" ref="509">Bianchi</name> come basso e sua <name type="person" id="3480" ref="4059">moglie</name> come soprano, e che lui è venuto a raccomandarsi da noi per 2 volte, giacché è ingaggiato come basso nel coro del <name type="place" id="3481" ref="279">Duomo</name> ed entrerebbe volentieri a far parte della cappella dell`<name type="person" id="3482" ref="1758">Arciduca</name>; solo che, per quanto ne so, tutti i posti di cantante sono ormai occupati e assegnati. Mi fa piacere poterti già dire che confido nel fatto che la <name type="work" id="4673" ref="42">composizione</name> del Wolfg. abbia un grande successo. <hi rend="underline">Primo</hi>, perché il <hi rend="italic">Sgr</hi>. <name type="person" id="3483" ref="3870">Manzoli</name> e anche tutti gli altri cantanti non solo sono pienamente soddisfatti delle loro arie, ma sono addirittura più ansiosi di noi di sentire questa sera la <hi rend="italic"><name type="work" id="3484" ref="42">Serenata</name></hi> con tutti gli strumenti. <hi rend="underline">Secondo</hi>, perché io so che cosa ha scritto e qual effetto potrà fare; e perché è più che certo che abbia composto proprio bene sia la parte dei cantanti, sia quella dell`orchestra.<lb/>Il sig. conte <name type="person" id="3485" ref="1025">Castelbarco</name>, subito dopo essere arrivato a <name type="place" id="3486" ref="89">Milano</name>, è ripartito per <name type="place" id="3487" ref="283">Pavia</name> onde far visita alla sua promessa sposa <hi rend="italic">Mezabarba</hi> , <ref type="footnote" id="fn1" n="2"></ref> ma ha lasciato il pacchetto <ref type="footnote" id="fn2" n="3"></ref> con le musiche al suo cameriere particolare, il quale ce l`ha subito portato a casa. Lo vedremo domani. Quanto al resto, grazie a Dio, siamo in salute, e c`è sempre bel tempo; alcuni violenti temporali hanno accontentato quelli che sospiravano per la pioggia: ora tutti sono paghi; e ciascuno si augura solo che faccia bel tempo il giorno delle nozze. Mi farebbe piacere che mi scrivessi in tutte le lettere com`è il tempo dalle vostre parti. Anch`io te lo scriverò. Statemi entrambe bene, vi baciamo 10 000 000 000 di volte e sono il tuo vecchio<lb/>Mozart<lb/><lb/>I nostri omaggi a tutta <name type="place" id="3488" ref="47">Salisb.</name></div><div type="footnotes"> <div type="footnotetext" id="fn0"> 23 settembre</div> <div type="footnotetext" id="fn1"> Si tratta forse di <name type="person" id="005194" ref="004260">Paola Mezzabarba</name>, figlia del Conte <name type="person" id="005195" ref="004261">Alberto Franco Mezzabarba</name></div> <div type="footnotetext" id="fn2"> Bauer-Deutsch, v.306, ipotizza che si tratti di un pacchetto di musiche portato in Italia da Salisburgo da Leopold, ma il suo contenuto è ignoto </div></div></body></text></TEI.2>
Con le Parole di Mozart. Version 1.0, pubblicato da HRI Online, 2011. ISBN 9780955787676